Susanna Berra

Design Challenge

Trovare nuove estetiche nei i dispositivi indossabili per adolescenti diabetici

Risultato

Dei tatuaggi temporanei personalizzabili e una penna per iniezioni senza ago, per tenere sotto controllo i livelli di glucosio senza l'estetica di un dispositivo medico

Contributo personale

Parte nello sviluppo del concept
Sviluppo dei tatuaggi
User testing

Il progetto lavora sul tema dei dispositivi indossabili per adolescenti affetti da diabete, con la finalità di migliorare l'impatto di dover indossare sul proprio corpo un dispositivo medico per il controllo del glucosio nel sangue. I prodotti al momento presenti sul mercato presentano diversi problemi a livello estetico e funzionale, causando spesso disagio, specialmente in pazienti giovani che sono costretti a indossare quotidianamente qualcosa che gli ricorda la loro malattia.
Obiettivo non è quello di nascondere questi dispositivi, ma di mostrarli in modo migliore e più confortevole. Abbiamo quindi riprogettato l'intero processo della misurazione del glucosio e dell'iniezione dell'insulina, con un occhio di riguardo sia per l'estetica che per la funzionalità..
Con Glink, sarebbe possibile misurare il livello di glucosio attraverso un tatuaggio temporaneo, personalizzabile e non invasivo, applicato direttamente sul braccio dell'utente, che funziona senza l'uso di aghi o prelievi di sangue. Per quanto riguarda l'iniezione, è stata migliorata l'estetica e l'ergonomia della tecnologia di iniezione senza ago, per minimizzare l'impatto che questa azione ha nella routine quotidiana dei pazienti.
Questo progetto comprende l'uso di alcune tecnologie che non sono ancora sul mercato, ma sono attualmente in fase di ricerca e potrebbero essere già disponibili nell'arco di pochi anni.

1. Analisi di mercato

Benchmark

Partendo dalla design challenge, abbiamo analizzato il mercato esistente per i dispositivi indossabili per diabetici, confrontando l'aspetto funzionale e estetico.
Come risultato, abbiamo identificato un ambito di opportunità tra i prodotti che possono soddisfare le esigenze funzionali del target senza imporre un forte (e sgradevole) aspetto medico.

2. Definire il concept

Mappa del corpo

L'intero sistema è stato diviso in tre parti:

- monitoraggio del livello di glucosio
- iniezione dell'insulina
- allerta per l'utente

Per ognuna di queste, sono state analizzate possibili posizioni sul corpo per dei dispositivi indossabili, e abbiamo selezionato quelle che meglio rispondevano ai criteri di visibilità, sensitività e fattibilità.

Persona

Dopo la ricerca iniziale, abbiamo definito il target di riferimento, ovvero adolescenti con diabete di tipo 1, in quanto più sensibili all'estetica e all'aspetto sociale della loro malattia e in quanto si tratta di un'età in cui i pazienti imparano a gestirsi senza l'aiuto dei genitori.

Contributo personale: progetto della persona

Scenario

Abbiamo immaginato come il nostro prodotto potesse aiutare il target attraverso uno scenario in cui i dispositivi di monitoraggio e notifica potessero essere mostrati come accessori alla moda, invece che nascosti, rispondendo comunque a tutte le funzionalità richieste.

Le funzioni principali individuate sono le seguenti:
- misurazione del livello di glucosio
- notifica visiva al raggiungimento di una soglia pericolosa
- allerta sensoriale al raggiungimento di una soglia critica
- esibizione dei valori di glucosio nel sangue
- iniezione di insulina senza l'utilizzo di aghi

3. Prototipazione

La tecnologia

Per ideare un prodotto funzionante, sono state ricercate tecnologie o attualmente disponibili o comunque in fase di ricerca. Abbiamo immaginato che questo prodotto potrebbe essere disponibile, assemblando i giusti componenti, già tra 5 o 10 anni.

batteria di carta  |  microprocessore  |  sensore per glucosio + NFC  |  pigmento glucocromico  |  adesivo hydrogel

Prototipi di tatuaggi

Alcuni prototipi di tatuaggi sono stati disegnati per dare un'idea generale dell'aspetto estetico e per testare l'effetto della parte tecnologica all'interno del loro design.

Contributo personale: progetto dei tatuaggi

Studi sulla penna per iniezioni

Contemporaneamente, abbiamo lavorato sul ridisegno della penna per iniezioni, partendo dalla tecnologia già esistente dell'iniezione senza aghi, per arrivare a un oggetto con un aspetto più piacevole e una presa ergonomica.

4. UX research

"Un sistema di allarme direttametne sulla mia pelle sarebbe utile in situazioni tipo una giornata lavorativa, in cui potrei dimenticarmi di misurare il glucosio"
Stefania
24 anni
"Mi piace come un dispositivo medico può anche diventare un modo per esprimere la mia personalità!"
Alessandro
21 anni
"Il cambio di colore è utile! Ho bisogno di sapere solo se il livello di zucchero è troppo alto o troppo basso, non ho bisogno del numero esatto ogni volta"
Francesca
24 anni
"Un dispositivo con un bell'aspetto può aiutarci a sentirci meno diversi"
Michela
22 anni

5. Iterazione finale

Il sistema finale, migliorato con i suggerimenti ottenuti attraverso i test con l'utenza, è composto da:

- un tatuaggio temporaneo interattivo, progettato per essere incollato all'avambraccio e cambiato periodicamente, che funziona come rilevatore di glucosio e allarme. Comunica con l'utente attraverso stimoli sensoriali e visivi, e l'utente può scansionarlo per ottenere più informazioni;
- una penna per iniezioni senz'aghi, progettata per essere facile da usare e visivamente gradevole, per togliere lo stigma riguardo all'iniezione;
- un'app che comunica con il tatuaggio, attraverso la quale l'utente può monitorare le misurazioni giornaliere, controllare le dosi di insulina suggerite, ricevere dei suggerimenti sulla dieta e sull'esercizio fisico necessario, e contattare un dottore in caso di necessità;
- un sito web attraverso il quale l'utente può personalizzare e ordinare i tatuaggi secondo il proprio stile.

Risultato

Questo progetto è stato prototipato attraverso: degli sticker per simulare i tatuaggi con all'interno la parte tecnologica; un wireframe del funzionamento dell'app; un prototipo fisico per la penna; un video scenario (mostrato sotto).

sviluppato in: 2 settimane - giugno 2018
team: Susanna Berra, Davide Giuliano, Botond Lakatos, Fabiola Sartor, Elena Spadoni
strumenti: Adobe Illustrator/ InDesign, prototipi fisici

Scroll to Top